Consigli ad un giovane batterista che volesse fare un provino per Le Cose

Caro Giovane,

le scrivo da parte di Antonio, social manager del noto gruppo musicale Le Cose.
So che ha avuto la fortuna di essere selezionato per un’audizione martedì sera, credo grazie ad un suo annuncio pubblicato su Melody Maker dello scorso marzo.
Le volevo dunque fornire, in amicizia e in modo assolutamente disinteressato, alcuni (credo) utili consigli per la grande prova che la attende e che, come forse già immagina, potrebbe decidere della sua futura vita professionale nel meraviglioso campo della musica.
Innanzitutto, credo sia molto importante cominciare con il farsi amico il bassista, Mercalli; è un tipo apparentemente amichevole, ma in realtà umorale e incostante. La sua opinione è molto importante per un suo eventuale ingresso nel gruppo, anche se in realtà, a conti fatti, egli rappresenta solo la porta d’accesso.
Il secondo gradino è rappresentato dal sassofonista, Bardot. È spesso silenzioso e adotta apparentemente un basso profilo, ma in realtà è l’unico che ci capisca veramente qualcosa di musica. Non si sorprenda se le dico ciò: se frequenta da un po’ il mondo dello spettacolo, oramai saprà che l’incompetenza è all’ordine del giorno e l’eccellenza una vera rarità. L’approvazione di Bardot è dunque essenziale, anche perché è l’unica che riguardi veramente il merito.
L’ultimo gradino, infine, è rappresentato dal Barone. Non esiste essere più trionfo, egocentrico e inutilmente superbo di lui, ma sembra che gli altri tengano in gran conto il suo giudizio. D’altronde per conquistarlo non ci vuole niente, è sufficiente un complimento, anche velato, alla sua oscena pettinatura e sarà suo.
Un ultimo consiglio riguarda il Marelli. È difficile che ponga veti di sorta, ma è importante sapere che comprende molto di più di quanto il suo ottuso cipiglio possa apparentemente far sembrare, e quindi in assoluto non va sottovalutato.
Solo di un’ultima cosa mi raccomando: tenti se possibile di non mancare all’appuntamento di martedì, perché la fila di aspiranti è molto lunga.
Caro ragazzo, si ricordi che il destino non è uso bussare alla nostra porta tutti i giorni, e in maniera per di più così imperiosa e pressante!
Non perda la sua occasione, o sarà molto probabilmente ricordato dalla Storia come il Pete Best del XXI secolo.
Cordialmente suo,

Il Nerd
(redattore capo del blog ufficiale de Le Cose)

P.S.: se volete proporvi come batteristi de Le Cose, inviate il vostro curriculum vitae et studiorum all’indirizzo

lecoseband@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.